Joomla!

Sunday
Nov 19th

Alternative flash content

To view this Flash you need Javascript on your browser and updated version of flash player.

News dalle gare 2014

E-mail Print PDF

FAGGIOLI VITTORIA E RECORD A ILIRSKA BISTRICA

31-08-2014 - In Slovenia il campione fiorentino fa tabula rasa e si aggiudica vittoria e record della gara


foto 3Un fine settimana da incorniciare per Simone Faggioli e la sua squadra a Ilirska Bistrica in Slovenia, penultima tappa del Campionato Europeo Montagna. Il neo campione continentale ha scelto di partecipare alla gara, nonostante avesse già conquistato il titolo, per testare alcune soluzioni in vista delle prossime finali di Campionato Italiano. Ciò nonostante Faggioli, al volante della sua Norma M20 FC motorizzata Zytek e gommata Marangoni/LeCont, ha dominato tutte le manche di prova e gara, segnando persino il nuovo record del tracciato con il tempo di 1.59.65, abbassando di quasi un secondo il precedente primato da lui stesso stabilito nel 2011. Alle sue spalle, con un'ottima prestazione, il compagno di team Federico Liber su Osella FA30. Terzo lo sloveno Patrick Zajelsnik su Norma. Grande soddisfazione anche per tutti gli altri piloti del team Faggioli: l'attore Ettore Bassi su Osella PA21, Luca Tosini su Osella FA30 ed il giovane Andrea Bormolini su Osella PA21 Junior, che hanno registrato tempi in continuo miglioramento e piazzamenti nelle prime posizioni di classe e gruppo. La soddisfazione di Simone Faggioli a fine gara: "Il team ha fatto un gran lavoro e siamo riusciti a centrare una bella vittoria. Sono legato a questa gara perché mi ricorda un episodio importante della mia vita privata e sono felice di aver potuto ricambiare il calore del pubblico ed il lavoro degli organizzatori con un nuovo record. Oggi, i miei complimenti vanno a tutti i piloti del team. Siamo una bellissima squadra e tutti hanno onorato, con le loro prestazioni, quanto costruito insieme". Il prossimo impegno sportivo per Simone Faggioli sarà a Rieti il 14 settembre, per la seconda delle tre finali di Campionato Italiano.


PRESENTI A GUBBIO IL PATRON DELLA NORMA NORBERT SANTOS E SIGNORA


Graditi ospiti a Gubbio monsieur Norbert Santos e madame Jacqueline. Per raggiungere la cittadina umbra, i coniugi "Norma", hanno affrontato in auto un viaggio di oltre 1300 chilometri, ma la soddisfazione per vittoria li ha ripagati di ogni sforzo!! Un grazie per la visita e per il supporto tecnico da tutto il Team Faggioli sperando di averli ancora con noi (come promesso) alla Pedavena.


SIMONE FAGGIOLI TRIONFA A GUBBIO

24-08-2014 - Il pilota toscano festeggia la decima vittoria in carriera nella gara umbra.


FAGGIOLI PODIO OKSimone Faggioli, su Norma M20 FC gommata Marangoni/Le Cont e motorizzata Zytek Armaroli EFI, si aggiudica a Gubbio la 49esima edizione del Trofeo Fagioli, prima delle tre finali del CIVM con il tempo complessivo di 3’08”36. Alle sue spalle, staccato di 2”17, Christian Merli su Osella PA2000. Terzo Paride Macario su Lola B99. A causa dell’abbondante pioggia, le prove del sabato non hanno permesso al pluricampione toscano di testare al meglio l’assetto da gara con gomme da asciutto della sua Norma, ma tutto è andato per il meglio e Faggioli con questa vittoria mantiene la leadership nella classifica del Campionato Italiano. Al termine della manifestazione il comitato organizzatore ha anche consegnato a Simone Faggioli uno speciale trofeo realizzato da Giuseppe Moretti per festeggiare le 10 vittorie in carriera nell’albo d’oro della gara eugubina. Presente alla gara anche Norbert Santos, patron Norma che - assieme a sostenitori ed amici - è arrivato per a supportare il team in una sfida che si preannunciava complessa e combattuta. Così Simone Faggioli a fine gara: «Sono veramente soddisfatto di questo risultato che consente un importante passo avanti in classifica. Grazie al mio team e con il supporto di Norma, Marangoni e LeCont abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra e siamo riusciti a primeggiare in una gara dove sapevo avremmo lottato sul filo dei decimi di secondo. Ancora una volta faccio i miei complimenti a Merli ed Osella che sono sempre molto competitivi».

Pur avendo già vinto con due gare d’anticipo il Campionato Europeo, il 30 e 31 agosto prossimi, Simone Faggioli sarà a Bistrica (Slovenia), penultima gara della serie continentale, per testare alcune soluzioni in vista delle due restanti finali di Campionato Italiano.


SIMONE FAGGIOLI SETTE VOLTE RE D'EUROPA

18-08-2014 - Settimo titolo europeo per il campione toscano: il sesto consecutivo che gli consente di avvicinarsi sempre più al primato di Mauro Nesti.


Immagine 2Si è svolta oggi in Svizzera la Saint Ursanne-Les Rangiers, decima prova del Campionato Europeo della Montagna FIA. Simone Faggioli, a bordo della sua Norma M20 FC motorizzata Zytek e gommata Marangoni/LeCont, ha dominato tutte le manche disputate: tre di prova e due di gara (la terza manche di gara non é stata disputata a causa dell'enorme ritardo accumulato nello svolgimento della manifestazione). Il pluricampione fiorentino ha conquistato cosí la prima posizione assoluta del podio con il tempo complessivo di 3'26"570 davanti al connazionale Christian Merli su Osella PA 2000 ed al lussemburghese David Hauser su Wolf GB08. Faggioli a fine gara ha dichiarato: «Questo é stato un week end decisamente impegnativo a causa delle bassissime temperature ed al meteo non sempre favorevole, ma alla fine l'impegno é stato premiato. Sono felice di avere conquistato la vittoria del Campionato Europeo su un tracciato così difficile e veloce. Il giusto tributo ad una macchina estremamente performante e al tempo stesso sicura. Ringrazio Norma per la fiducia che ha riposto in me e per il lavoro che insieme siamo riusciti a svolgere. In questo momento desidero godermi questo successo e il titolo continentale, ma da domani la testa sarà a Gubbio perché voglio concentrarmi sul Campionato Italiano dove sono ancora in lotta per il titolo».


ANCHE IN GERMANIA COMANDA KAISER FAGGIOLI


 Gesamtsieger-Fagiolli Bennes LiberAncora una vittoria di Simone Faggioli alla Glasbachrennen, nona prova del Campionato Europeo della Montagna. Dopo il successo dello scorso anno, il pilota fiorentino si è ripetuto anche in questa edizione a bordo della Norma M20 FC Zytek gommata Marangoni. Già dalla prima e unica manche di prova (la seconda non è stata disputata per il maltempo) si era capito che sarebbe stata dura per tutti stargli davanti e così è stato. Faggioli si è aggiudicato entrambe le manches di gara con un crono per somma di tempi di 4'10"756 distanziando il ceco Milos Benes, secondo arrivato, di oltre 5 secondi e il veronese Federico Liber di 12, entrambi al volante di Osella FA30 Zytek. A fine gara il campione toscano ha dichiarato: "La gara è stata un vero show, sono molto soddisfatto del risultato, anche se la mancata disputa della seconda manche di prova ci ha un po' penalizzati, sicuramente con un set up migliore anche i tempi ne avrebbero beneficiato. Comunque va bene così, l'importante era vincere e quello lo abbiamo fatto e questo è motivo di grande soddisfazione per me e per i ragazzi del team."


SESTA “LAUREA” AL BONDONE PER SIMONE FAGGIOLI

06-07-2014 - Sesta vittoria assoluta, quinta consecutiva, per il campione toscano con il tempo di 9’22”15.


10358747 583803865071222 3348012867906061784 nSimone Faggioli sale sulla vetta della Trento-Bondone per laurearsi nuovamente all’Università delle Salite, settima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e con la sua Norma M20 FC passa primo sotto la bandiera a scacchi. Alle sue spalle ancora una volta Christian Merli e Domenico Scola, entrambi su Osella PA 2000. Lo storico tracciato che con i suoi 17,3 Km e 40 tornanti è sicuramente il più impegnativo del campionato tricolore, ha richiesto un impegno particolare di pilota e team, soprattutto perché affrontato con una macchina nuova e con un set up tutto da scoprire. Così Simone Faggioli al termine della gara: ”E’ stato un fine settimana impegnativo. Sapevo che non sarebbe stato semplice affrontare la salita del Bondone con la nuova macchina, ma nonostante il set up non fosse quello ottimale, abbiamo ottenuto il risultato sperato. Non sono riuscito ad abbassare il mio record dello scorso anno, ma la vittoria è quello che contava oggi. Per questo sono soddisfatto”.

Prossimo appuntamento per il campione toscano il 20 luglio a Dobsina in Slovacchia per l’ottava prova del Campionato Europeo Montagna.


SIMONE FAGGIOLI ALZA LA COPPA TEODORI

29-06-2014 - Ad Ascoli vittoria e record per Faggioli che avanza a grandi falcate nelle classifiche dei campionati italiano ed europeo.


FAGGIOLI ASCOLI OKSimone Faggioli si è aggiudicato, con il tempo complessivo di 4'23"817, la Coppa Paolino Teodori, settima prova del Campionato Europeo e sesta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, che si è svolta questo fine settimana sul tracciato che da Ascoli porta a Colle San Giacomo. Il campione fiorentino, alla nona vittoria in questa cronoscalata, con la sua Norma M20 FC motorizzata Zytek e gommata Marangoni, si è imposto in tutte le manche di prova e di gara, registrando in gara 1 anche il nuovo record del tracciato in 2'11"765. Alle sue spalle, sul secondo gradino del podio Christian Merli su Osella PA 2000. Terzo Domenico Scola, sempre su Osella PA2000.

Così Simone Faggioli dopo la conclusione della gara: ”Sono davvero soddisfatto di questa vittoria, perché il risultato è merito anche di alcune regolazioni che abbiamo apportato stamattina alla macchina. Un applauso all’organizzazione che ha permesso un perfetto svolgimento dell’evento ed un saluto caloroso a tutti i miei fans sul percorso”.

Prossimo appuntamento il 6 luglio lungo i tornanti dell’università delle salite, ovvero la Trento-Bondone.


LO SPINO È ANCORA DI FAGGIOLI

Ancora una vittoria ed un nuovo record per Simone Faggioli.


10428514 571993916252217 910839248487090204 nIl pilota fiorentino, a bordo della Norma M20 FC Zytek gommata Marangoni, si è aggiudicato per la quarta volta la cronoscalata Pieve Santo Stefano-Passo dello Spino, quinta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. Nonostante le previsioni meteo annunciassero pioggia, la gara si è svolta in condizioni pressoché ottimali, consentendo a Faggioli di migliorare, in gara 1, con il crono di 2'31"23 il record del tracciato abbassando il precedente primato, che già gli apparteneva, di quasi due secondi. La classifica per somma di tempi vede Faggioli primo con 5'08"70, sul secondo gradino del podio, con un distacco di oltre sette secondi, ancora una volta Christian Merli su Osella PA 2000, terzo un sorprendente Omar Magliona su Osella PA 21. A fine gara Simone ha commentato: "Per me che sono fiorentino è sempre una grande soddisfazione vincere in Toscana. Devo dire che è stato uno Spino molto impegnativo, soprattutto per le condizioni del fondo stradale, in certi punti un po' sconnesso e che la leggera pioggia caduta nella parte alta del tracciato in gara 2 ha reso ancora più insidioso, anche se ammetto che è proprio in queste condizioni che ho distaccato maggiormente Christian e la sua Osella".


IN REPUBBLICA CECA FAGGIOLI FA POKERISSIMO.

Grazie alla vittoria di oggi il campione toscano conclude con anticipo il primo girone del Campionato Europeo a punteggio pieno.


Ecce 1Ancora un successo, il quinto consecutivo, per Simone Faggioli nel Campionato Europeo della Montagna.Il pilota fiorentino, a bordo della Norma M20FC motorizzata Zytek, gommata Marangoni, ha vinto in Repubblica Ceca la 34a edizione della Ecce Homo fermando il cronometro a 2'48"590 nella prima manche di gara e a 2'49"600 nella seconda. Sale cosí sul primo gradino del podio davanti a Fausto Bormolini e Milos Benes. Come sempre eccellente l'organizzazione della manifestazione che ha visto la partecipazione di oltre 250 piloti ed un'incredibile affluenza di pubblico. Nel dopo gara Faggioli ha dichiarato: «Sono soddisfatto del risultato ottenuto su un tracciato tanto impegnativo. Con l'Osella ero riuscito, negli anni, ad abbassare progressivamente il tempo. Non speravo tanto nella prima volta con la nuova macchina. Il record del tracciato é mio e l'impegno é siglare, quanto prima, un nuovo record targato Norma». Il prossimo appuntamento é di nuovo con il Campionato Italiano nella gara Pieve Santo Stefano - Passo dello Spino in programma il 15 giugno.


FAGGIOLI: VITTORIA E RECORD A SARNANO


Foto-Sarnano-1Vittoria dedicata all'impegno del team che gli ha permesso di correre. Un problema al cambio impedisce a Simone Faggioli di disputare la due manche di prova della Sarnano-Sassotetto. Dopo un'impegnativa notte di lavoro del suo team, il pluricampione fiorentino, a bordo della nuova Norma M20FC motorizzata Zytek e gommata Marangoni, studia il tracciato nella prima manche di gara piazzandosi a soli 78 centesimi da Christian Merli su Osella PA2000. Nella seconda manche Faggioli polverizza il record del tracciato di 3'49"97 con il tempo di 3'46"55 . Sale sul gradino più alto del podio con il tempo complessivo di 7'37"30 e 3" di vantaggio sul suo diretto avversario. Terzo Domenico Scola junior vincitore dell'edizione 2013. "Lo dovevo soprattutto ai miei ragazzi - ha dichiarato Faggioli nel dopo gara -. E' stata la mia prima volta a Sarnano e non nascondo che, non avendo potuto provare e non avendo riferimenti sul tracciato, ero molto preoccupato. La prima manche ho cercato di capire. La seconda ho provato a correre". Una vittoria del cuore e della testa. In Repubblica Ceca Faggioli fa Pokerissimo. Grazie alla vittoria di oggi il campione toscano conclude con anticipo il primo girone del Campionato Europeo a punteggio pieno.


SALE NORBERT SUL GRADINO PIU’ ALTO


Foto Fito 2Un podio curioso alla Subida al Fito, data l'indisponibilità di Simone Faggioli, impegnato nei controlli medici dopo l'uscita di strada nella terza manche di gara, a ritirare i trofei del vincitore, si è presentato Norbert Santos, patron della Norma, molto avvezzo, in gioventù, a salire su quel gradino. Super Norbert!!


VITTORIA AMARA PER SIMONE FAGGIOLI NELLA SUBIDA AL FITO


Foto Fito 1In Spagna il pilota fiorentino vince, ma a vittoria acquisita esce di strada nella terza manche. Ancora un successo, il quarto consecutivo, per Simone Faggioli nel Campionato Europeo della Montagna. Il pilota fiorentino, a bordo della Norma Zytek gommata Marangoni, ha vinto in Spagna la 43esima edizione della Subida al Fito, facendo sue le prime due manches di gara e stabilendo nella prima, con il crono di 2'28"323, il nuovo record della gara. Un'uscita di strada nella terza frazione ha rovinato la festa, senza però incidere su risultato finale in quanto già raggiunto con le prime due salite; qualche danno alla macchina, ma nessuna lesione per il pilota che ha comunque dovuto eseguire i controlli medici necessari presso il pronto soccorso locale.


Rampa da Falperra


Immagine 17Rampa da Falperra: Prima della partenza, anche il Ministro dello sport portoghese Emìdìo Guerreiro, ha fatto visita a Simone Faggioli. Un incontro cordiale a dimostrazione dell'interesse e la fama che questa disciplina ha in altri paesi.


COPPA NISSENA SFORTUNATA A METÀ PER FAGGIOLI


ihfiofhuSimone Faggioli si aggiudica gara 1, ma a causa di un guasto al cambio è solo secondo in gara 2.

Dopo la vittoria in gara 1, nella sessantesima edizione della Coppa Nissena, Simone Faggioli, a bordo della Norma M20 FC Zytek gommata Marangoni, non ha potuto bissare il successo in gara 2 a causa di un guasto al cambio che da metà percorso lo ha lasciato con una sola marcia inserita, inconveniente che ha consentito a Christian Merli su Osella, di invertire le parti e aggiudicarsi lui, in questa sessione, il primo gradino del podio.

Il week end non è stato esattamente dei migliori per il pilota toscano della Best Lap, in primis il meteo del sabato, che a causa della pioggia battente non ha permesso di regolare e testare la vettura con un set up da asciutto e complicando il lavoro nelle due manche di prova, infine le noie al cambio che hanno compromesso gara 2.

Unica, ma importante, nota positiva la conquista della prima posizione di gara 1, davanti a Merli e Leogrande. Questo piazzamento, infatti, oltre a permettere di guadagnare punti preziosi nella classifica del campionato italiano, ha segnato un traguardo considerevole ovvero la prima vittoria assoluta di una Norma in una gara del CIVM. Prossimo appuntamento per Simone Faggioli, domenica 11 maggio in Portogallo a Falperra, terza prova del Campionato Europeo, campionato che dopo i primi due appuntamenti in Francia ed Austria, lo vede in testa.

 


Quinta vittoria a Rechberg per Kaiser Faggioli (Graz 28-04-2014)


foto-28Secondo successo consecutivo per Simone Faggioli nel Campionato Europeo Velocità Montagna. Il pilota fiorentino, a bordo della Norma M20 FC Zytek Marangoni, ha vinto a Rechberg dominando entrambe le manches di gara e siglando nella seconda il tempo di 1.55.366, nuovo record del tracciato, abbassando il precedente primato che già gli apparteneva di oltre tre decimi. Secondo e terzo gradino del podio per gli italiani Fausto Bormolini e Federico Liber, ambedue su monoposto Reynard. La gara austriaca, che ha visto al via oltre 250 partenti, nonostante le previsioni meteo non lasciassero spazio all’ottimismo, non ha scoraggiato gli appassionati che in 30.000 hanno fatto da cornice all’impegnativo tracciato che si snoda fra i verdi prati della Stiria.

Prossimo appuntamento domenica 4 maggio in Sicilia per la Coppa Nissena, che vedrà Simone Faggioli all’esordio nel CIVM con la nuova biposto transalpina.


SIMONE FAGGIOLI VINCE IN FRANCIA A TEMPO DI RECORD (13 Aprile 2014)


imageSimone Faggioli, su Norma, ha vinto la cronoscalata di Col St. Pierre, prima prova del Campionato Europeo della Montagna. Il pilota fiorentino, al debutto con la biposto francese, ha siglato anche il nuovo record della gara, che già gli apparteneva, abbassando lo di oltre due secondi.


Primi test per Simone Faggioli con la nuova biposto corsa Norma M20FC (Pau 28 marzo 2014)


10176170 535077566610519 8475684500428396091 nPrimi test per Simone Faggioli con la nuova biposto corsa Norma M20FC. Il pilota fiorentino ha inanellato una decina di giri dell'autodromo francese di Pau-Arnos rimanendo estremamente soddisfatto. Nuovi test saranno effettuati anche la prossima settimana.


2015

2013

Last Updated ( Tuesday, 07 July 2015 20:41 )  

Ultimo Video

Ultime foto

Un team vincente

IMG 2994 Dal 2002 il team Faggioli è sinonimo di successo. Le vittorie di Simone Faggioli e della sua Osella nelle cronoscalate hanno messo in evidenza l’efficienza dell’intero staff contribuendo all’innalzamento dell’immagine del Team, sia a livello nazionale che internazionale. Continua...

Calendario Gare 2016